2007 Assemblea Generale Nuoro

L’assemblea generale di Arco Latino si è riunita a Nuoro (Sardegna) il 22 ed il 23 gennaio 2007 ed ha eletto Antonio Saitta, Presidente della Provincia di Torino, nuovo Presidente di Arco Latino. Antonio Saitta succede alla guida dell’Associazione André Vezinhet, Presidente del Consiglio Generale dell’ Hérault, e Presidente di Arco Latino per il mandato 2004-2006. Il nuovo Consiglio di amministrazione è composto, oltre che dalla Provincia di Torino, dalle Province di Nuoro, Caserta e Arezzo per parte italiana, dai Consigli Generali dell’Hérault, del Var e dell’Haute-Corse per parte francese, dalle Deputazioni di Barcelona, Zaragoza e Sevilla per parte spagnola. Sono state individuate le presidenze dei gruppi tematici (GT) nel modo seguente: il GT Cittadinanza sarà presieduto dalla Provincia di Mantova, il GT Territorio e Sviluppo Sostenibile dalla Provincia di Viterbo, il GT Economia ed Innovazione dalla Diputació di Lleida, il GT Riva Sud dalla Diputación di Cádiz, il GT Cultura dal CG dei Pirenei Orientali ed il GT Pari Opportunità dal CG di Gard. E’ stato inoltre creato il nuovo il GT Riva Est che sarà presieduto dalla Provincia di Napoli. L’assemblea generale ha anche approvato l’adesione di cinque nuovi soci: la Diputación di Valencia e le Province italiane di Siracusa, Potenza, Medio - Campidano e Cuneo. L’Assemblea Generale ha approvato una dichiarazione politica su quattro grandi argomenti: l’insularità, il futuro dell’Europa, il flussi migratori e l’energia. Arco latino chiede che l’Ue tenga conto della realtà insulare nella programmazione ed attuazione dei programmi di coesione. Rispetto al futuro dell’Europa, Arco latino auspica che il nuovo trattato per la costituzione europea includa le indicazioni presenti nel documento firmato dai capi di stato e di governo relativamente al rispetto dell’autonomia locale.Relativamente ai flussi migratori Arco latino chiede ancora una volta che gli Stati membri coinvolgano direttamente gli enti territoriali nella gestione del nuovo Programma quadro solidarietà e gestione dei flussi migratori per il periodo 2007-2013. Infine Arco latino sottolinea la necessità di creare uno spazio energetico comune in cui gli enti territoriali siano coinvolti attivamente nella gestione e utilizzazione delle risorse energetiche.

Questo sito utilizza diversi tipi di cookie, tra cui quelli di profilazione (propri e di altri siti) per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze manifestate nell'ambito della navigazione in rete. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all'uso dei cookie.
OK